Come viaggiamo

Viaggi, non vacanze, alla scoperta di persone e luoghi.

 

Tunisialternativa: un modo diverso di viaggiare

 

E' sempre difficile parlare di se stessi... o in questo caso della propria (mia e di Antonela) attività di agenzia viaggi avventura. Difficile perchè nelle prossime righe vorrei far passare qualche concetto non strettamente "fisico". Dove andiamo, quando.. cosa facciamo... quanto costa. Quello è facile. Descrivere lo spirito con il quale facciamo il nostro lavoro è meno facile (in foto, mio figlio Olivo con il nostro amico e guida Mohamed).

 

Alcune sensazioni ed emozioni sono così radicate nel nostro cuore e nella nostra esperienza, che ci è difficile esternarle. Cosa intendo dire? faccio un esempio: leggete quest'altra pagina! Avevo completamente DIMENTICATO che qualcuno potesse avere il timore di andare tra i "musulmani" in Tunisia. Invece per chi non c'è mai stato, è un sentimento comprensibile e naturale... ma che noi avevamo dimenticato! Per me è come tornare a casa... certo una casa non sempre "quieta", non perfetta... ma sempre mi pare casa! Abbiamo viaggiato lì tanti anni "con" Ben Alì, abbiamo viaggiato gli anni della rivoluzione dei gelsomini, gli anni successivi - quelli degli attentati - e gli anni attuali. Non abbiamo mai smesso. Beh d'altra parte abbiamo la parola Tunisia nel nostro nome no? Non è un caso.

 

Ecco... due parole su questo. Mettersi nel proprio nome una destinazione, è cosa piuttosto rara. Non conosco molte altre Agenzie che si identifichino con un luogo. Guardando i nomi dei nostri colleghi, vedo molti mix di desert, adventure, spesso affiancati a minacciosi animali tipo scorpion, cobra... e altri aggressivi esseri. Questi nomi dicono più di quanto i loro "proprietari" pensino. E non è una battuta... sto nel mondo dei viaggi avventura da quasi 20 anni e ho imparato qualcosa della psicologia in questo campo. C'è un approccio spesso "sportivo" (nel senso negativo del termine...) verso la Tunisia e la sua gente, e il suo deserto. La sua gente viene sottostimata se non talvolta disprezzata, e sua maestà il deserto viene trattato come un parco giochi per i nostri... giocattoli, siano essi 4x4 o moto o MTBike tecnologiche o anche le nostre scarpe da trekking. E' facile mettere noi stessi e le nostre attività al centro, siamo (noi europei) spesso egocentrici. Lo potete vedere voi stessi dalle foto dei vostri amici appena tornati... nel 90% delle foto ci sarà ritratto il loro 4x4 o la loro moto o la loro bici, probabilmente in posizione "eroica" tipicamente in cima alla duna. La Tunisia e il suo deserto non sono il nostro parco giochi, la presenza dei tunisini musulmani non è un "inconveniente" che dobbiamo come dire "sopportare" per andare a giocare sulle dune. Da qui il nostro nome "ALTERNATIVA", scelto proprio per sottolineare che il nostro approccio vuole essere diverso. Non superficiale, aggressivo o "sportivo", ma... sportivo in senso buono, rispettoso e basato sull'essere umano.

 

Quindi TUNISIA perchè siamo specialisti "sempre e solo" in Tunsia, la conosciamo bene e siamo fieri della nostra scelta di esserci specializzati in questa splendida destinazione.

 

Passiamo al nostro bel dromedario (o cammello... il dromedario fa parte della famiglia dei camelidi) e al nostro nome ufficiale (Camelus SrL). Potete vedere il suo sguardo e la sua epressione... molto lontana dalla aggressività di cui parlavamo prima. La sua espressione vuole descrivere il nostro modo di viaggiare, con gli occhi "spalancati" di un bambino (dei bambini di una volta... oggi sono tutti incollati alla PSP o allo smartphone).

 

Due parole anche sul nostro "motto": VIAGGI, NON VACANZE, ALLA SCOPERTA DI PERSONE E LUOGHI. La differenza tra un viaggio e una vacanza non necessita di grandi spiegazioni, ma è giusto sottolineare che chi partecipa ai nostri... viaggi, deve avere chiaro che - pur non essendo di certo eventi estremi - non sono nemmeno rilassanti vacanze. Se dover assolutamente giungere in Hotel in tempo per la doccia prima di cena è un MUST per voi, temo che non siete i viaggiatori adatti ai nostri viaggi. Non che a me non piaccia.... una bella doccia prima di cena... ma sono consapevole che non sempre ci si riesce :-).

 

Più importante e forse più nascosto il significato della seconda parte del motto": ALLA SCOPERTA DI PERSONE E LUOGHI". L'ordine in cui elenchiamo le parole non è casuale. E' nostro forte desiderio far passare il messaggio che l'ALTRO, l'ESSERE UMANO, è la più bella e affascinante e misteriosa opera d'arte. I panorami naturali lo sono anche, ma li metterei in seconda posizione. Avete mai fatto caso che chiunque vi proponga la Tunisia (e qualunque altra destinazione) dice sempre DOVE si va e mai CHI si incontrerà? Per i motivi di cui sopra... la Tunisia per molti è il parco giochi, la gente che lì ci abita è un simpatico accessorio o spesso un antipatico accessorio (non avete idea di quante espressioni di sufficienza o razzismo abbia sentito in tutti questi anni). Noi vediamo la cosa al contrario, siamo ospiti (chissà se graditi... ci siamo autoinvitati) a casa altrui, e quindi dobbiamo muoverci con educazione e simpatia (nel senso che se i tunisini ti stanno antipaticI... che ci vai a fare in Tunsia??).

 

Per finire, la "spiegazione" per la presenza dei tre colori che rappresentano l'Africa, il verde, l'oro (giallo oro) e il rosso. Sono colori sacri ai Rastafariani e sono i colori d'Etiopia ma in genere sono riconosciuti come i colori di "mama Africa". Noi li abbiamo "adottati" per ricordare che la Tunisia è comunque Africa, la stessa Africa dove gli europei hanno tante tante responsabilità per tante cose (negative) che sono successe. E alle quali dovremmo di tanto in tanto pensare quando sentiamo certe notizie. Discorso complesso che magari continueremo un'altra volta. Per ora vi abbiamo annoiato abbastanza... ma al contenpo avete capito il nostro amore e rispetto per questi luoghi.

 

 

 

 

 

Saiid (così mi chiamano in Tunisia)

francesco meriani merlo

 

 

 

 

Tunisialternativa

 

by Camelus Adventures

Partita Iva: HR80767355699

Licenza: HR-AB-52-130041700

Assicurazione: Allianz 1500-172604886

Sede Legale: Via A. Babic 6, Buie - Croazia

viaggi, non vacanze, alla scoperta di persone e luoghi

Contatti & Prenotazioni

 

Dr. Francesco "franz" Meriani Merlo

Dir. Tecnica: Antonela Gardos

Email: info@camelus.it

Tel. / Whatsapp:: +385 98 997 6290

Fbook: / camelusadventures